IC 19 Verona

Ragazzi, conoscete la storia di Giulietta e Romeo? Erano i due giovani innamorati appartenenti alle famiglie dei Montecchi e dei Capuleti, che sono tristemente morti perché il loro amore era ostacolato dalle loro famiglie.
Non ditelo ai turisti, ma, in realtà, i due amanti non sono mai esistiti. Noi conosciamo la loro storia grazie all’opera teatrale di W.Shakespeare, ambientata proprio a Verona.
La leggenda narra che, proprio nel convento di San Francesco al Corso, sia stata sepolta Giulietta.

(l'articolo prosegue su "Leggi tutto...")

Nel luogo più magico del convento, percorsa una lunghissima scalinata, si arriva ad una piccola stanza, contenente un sarcofago di marmo. È emozionante trovarsi davanti alla tomba della famosissima Giulietta! Peccato che la guida che ci ha fatto da Cicerone, ci abbia svelato che qui non è affatto stata sepolta Giulietta. Che delusione! Per dar nuova vita agli sfortunati giovani innamorati, abbiamo partecipato anche ad un laboratorio diverso dai soliti: una recita teatrale!
Abbiamo interpretato una delle scene più conosciute: quella dove, per la prima volta, Romeo incontra Giulietta ad un ballo in maschera.  Indossati dei bellissimi costumi medievali, abbiamo imparato delle parti da recitare. Ciascuno di noi ha fatto qualcosa: c’era chi si occupava della regia, chi di assegnare a ciascuno il costume giusto, chi ha fatto la voce del narratore fuori scena, la comparsa e chi, ovviamente, ha interpretato i vari ruoli dei personaggi principali: Romeo, Giulietta, alcuni amici di Romeo, il padre e la balia di Giulietta.
Ci siamo molto divertiti! Anche se all’inizio ci vergognavamo un po’, poi abbiamo trovato questa attività interessante e spassosa!
Consiglio a tutti di visitare questo luogo magico, perché è conosciuto più dai turisti che dai veronesi ed è un peccato, perché può regalare anche a noi emozioni uniche!

L. G.

Ultimo aggiornamento: 01/02/2019 16:17 - Articolo visualizzato 123 volte - Autore: DE MARCO FRANCESCO